Marche Pannelli Fotovoltaici

Sul mercato ci sono tantissime marche che producono moduli fotovoltaici. Si parte da quelli economici cinesi ed asiatici passando per i produttori europei ed arrivando a quelli statunitensi. Orientarsi nella scelta non è facile e spesso per l’acquisto ci affidiamo ai consigli dei tecnici che eseguiranno l’installazione dell’ impianto. Ma non c’è sempre da fidarsi, anche perchè il tecnico proporrà la marca che magari gli fa guadagnare di piú, oppure che in quel momento ha i prodotti disponibili.

I pannelli si trovano con facilità, ma non è un prodotto di largo consumo, ci vuole un po’ di tempo prima di averli disponibili, prendiamoci quindi tutto il tempo che vogliamo e facciamo una ricerca su Internet su prestazioni e caratteristiche delle varie marche di moduli solari.

Questo articolo è dedicato in maniera specifica alle marche dei pannelli fotovoltaici, abbiamo selezionato quelle piú vendute, che danno allo stesso tempo maggiore affidabilità. Il problema numero uno in questo settore è proprio la serietà. Ci sono molte, troppe aziende che si sono buttate sul settore delle energie rinnovabili seguendo il boom degli incentivi. Quando c’è stato il calo nelle vendite dei moduli solari, molte sono fallite o hanno abbandonato il mercato. I consumatori sono rimasti con prodotti funzionanti, ma senza avere piú la garanzia di un’azienda che nel frattempo è fallita.

marche_pannelli_fotovoltaici

E’ quindi importate acquistare pannelli fotovoltaici da marche che hanno costruito il loro brand nel tempo, quindi che risultano essere affidabili e serie e non che hanno iniziato a produrre per cavalcare l’onda e fare i soldi nel periodo del boom.

Iniziamo la nostra guida nella scelta delle marche parlando dei moduli che offrono maggiori rendimenti in fatto di produzione elettrica. I nomi da tenere a mente sono due. Panasonic (ex Sanyo) e Sunpower. Con i link andate alla pagina apposita che abbiamo creato per parlare di questa marca. Panasonic la conosciamo tutti, è giapponese. In catalogo hanno la serie HIT che raggiunge efficienze del 20%. Si tratta di performance superiori alla media degli altri pannelli fotovoltaici che si attestano al 15-16%. Un 5% di differenze è molto in termini di produzione, ma ovviamente tutto ciò ha un costo.

I moduli Hit Panasonic infatti costano un 15-20% in piú della media, ma sarete ben ripagati. Se avete poco spazio a disposizione per installare i moduli, vi consigliamo questa marca. Stesso discorso per SUNPOWER. Azienda statunitense che fino a poco tempo fa ha rischiato il fallimento. Il governo Obama ha stanziato dei fondi per le energie rinnovabili e l’ha salvata. Anche in questo caso i loro moduli hanno rendimenti che si attestano sul 20-21%, ma costano ovviamente di piú.

I pannelli fotovoltaici cinesi. Lo sappiamo, costano meno di tutti perchè sono made in China e lì la mano d’opera è piú bassa. Potrebbero costare ancora di meno se i dazi che ci sono in Europa non facessero crescere il costo finale. Ecco perchè in alcuni casi le aziende cinesi hanno deciso di produrli in Europa, specialmente nella Repubblica Ceca. Quasi l’80% dei pannelli venduti nel mondo è cinesi, è quindi probabile che alla fine compriate un modulo del genere, ma non solo. Potreste incappare in marche europee ma che producono in Asia, oppure in marche cinesi che per evitare i dazi li assemblano in Europa. Insomma la confusione è tanta.

Suntech, Trina Solar, Yingli, Ja Solar, Hanwha, Renesola sono i leader mondiali come quantità di gigawatt installati nel mondo. Andate sul sicuro acquistando queste marche. Si tratta di prodotti affidabili, se trovate quindi delle offerte, con pressi adeguati, prendeteli tranquillamente. Nella top teno è presente un’altra marca che ha un costo un po’ superiore, si tratta dei giapponesi di Sharp. Anche in questo caso il nome è una garanzia e siete in buone mani.

La Germania ha una buona tradizione nella produzione di pannelli fotovoltaici. Bosch, Inventux, Conergy, Q-Cells, Shuco, Schott sono tutte buone marche e potete andare tranquilli. Se vi volete affidare invece ai moduli italiani le marche leader che producono nel nostro paese sono: Solsonica, El.Ital, Micronsun, Brandoni (che produce impianti solari ibridi per la produzione contemporanea di acqua calda ed energia elettrica) poi ci sono ENEL, BEGHELLI ed ENI che sono rivenditori ed installatori ma non producono in proprio.

I primi produttori al mondo

Attualmente i primi 3 produttori di pannelli fotovoltaici nel mondo sono Trina Solar , JinkoSolar e Canadian Solar (rispettivamente) determinati dalla quota di mercato tra le aziende produttrici di pannelli.

Ci sono stati alcuni importanti cambiamenti negli ultimi mesi: JA Solar sta conquistando quote di mercato con velocità insieme ad Hanwha ed LG SOLAR.

Come confrontare le migliori aziende di energia solare nel mondo:

Poiché le classifiche dei produttori si basano sul volume totale di pannelli solari che le società spediscono entro la fine dell’anno, essere nella posizione più alta in classifica non significa necessariamente che offrano il pannello di massima qualità. Alcuni dei produttori più piccoli sono specializzati in prodotti cosiddetti “premium”, mentre la maggior parte dei produttori più grandi ha raggiunto il punto in cui si trova realizzando moduli per il mercato ad alto volume o concentrando i propri sforzi su progetti su larga scala. Detto questo, la comprovata capacità di un’azienda di produrre e vendere una grande quantità di prodotti testimonia la credibilità del suo marchio, generando fiducia tra consumatori e installatori.

Quale scegliere

La cosa importante da tenere a mente come un acquirente è la capacità di distinguere tra loro per trovare il pannello che meglio si adatta alle tue esigenze e al tuo budget. Quando si tratta di parametri come l’efficienza del pannello solare, il semplice costo per watt di un singolo pannello solare non è un’unità di misura che può resistere da sola. È importante capire il potenziale di conversione dei pannelli (efficienza o rendimento) come modo per decidere quale marca adottare. SunPower, ad esempio, è annunciata per la sua impressionante efficienza di conversione insieme a Panasonic.

Condividi se ri è piaciuto...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest

One Comment

  1. volevo sapere come è NBSOLAR come marca, dovrebbero essere pannelli solari cinesi, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *